Romanzo erotico Dolcissimotabù
Dolcissimo Tabú
romanzi erotici
romanzo erotico
Dolcissimo Tabú

Il libro

Dalla Prefazione Eterologa

    Una sola creatura poteva narrare di un'audace e violenta requisitoria all'epoca contemporanea, e delucidare nei particolari quel fremito vitale che è nella lussuria di un legame amoroso che ripugna la (sospetta) morale convenzionale e timorosa. E Azul Aguilar lo narra.
    E, nel consapevole e deciso rifiuto della propria degradazione, si innalza su un piano in cui il pensiero e il cuore sono limpidi, integri e, immune da intenzioni scabrose, ci racconta di come si goda leccando, sugando, slinguando e sbocchinando. E come si lubrifichi e fluidifichi, mugolando e gemendo il proprio orgasmo con emissioni vocali acute o strozzate in gola.
    Solo chi guardi con occhi puri, solo l'innocente e selvatico tra voi riuscirebbe a sostenerne le immagini così come esse sono riprodotte, e a tollerare la descrizione delle relazioni erotiche intrafamiliari, anche di carattere orgiastico, omoerotico orgiastico, e zooerastico.
    Concepito e scritto nell'arco che va dal gennaio al maggio 2010, motivato dall'impulso di proiettare fuori da sé la propria vicenda individuale, colui che narra riferisce il viaggio lungo il sentiero consegnatogli dalla Sapienza Celeste.
    Questa rapidità di esecuzione, per un romanzo tanto ampio e complesso, potrebbe ben spiegarsi con la “vibrazione” che risuona nella essenza del protagonista-narratore, il quale, in quella trama straordinaria di effetti e fenomeni descritti, parla un linguaggio che non a tutti è dato di intendere.

Azul Aguilar

Scrittore, Ricercatore, Creativo...

Nel presente sito non troverete alcuna informazione o immagine che riguardi l'Autore. Né avrete la possibilità di contattarmi attraverso la posta elettronica. Non è mai stata mia intenzione stabilire una rapporto con le Lettrici e i Lettori, né è mai stata mia aspirazione ottenere una sovra visibilità o della notorietà. Se avessi aspirato a ció, non avrei pubblicato con uno pseudonimo. Per alcuni esseri la riservatezza è un valore da coltivare e preservare.

Dalla Prefazione dell'Autore
    Cosí mi alzai dal letto, presi la veste da camera e andai alla finestra. Mia sorella era ancora sveglia. Per ció, poco dopo si alzó e mi raggiunse. Venne dietro di me, aderí al mio Corpo e mi cinse. Dopo qualche secondo di silenzio, mi chiese: “?Che cos’hai, Azul. ?Perché sei qui alla finestra. ?A che cosa pensi.”. Le presi una mano e la feci venire al mio fianco. Le sussurrai: “Yanira, guarda. È di una Bellezza incantevole. È talmente bello e perfetto, che non ammette parole. È sempre un’emozione per me. Staró sul balcone per un po’. Se vuoi seguirmi, copriti, Yanira. È Gennaio.”. “!Non ci penso nemmeno, Amore mio. Io me ne torno a letto. Non tardare, caro. Lo sai che non mi addormento, se non sei nel letto con me.”. Yanira mi diede un bacio sulle Labbra e tornó a letto. Io aprii la finestra e, dopo aver varcato la soglia, e aver accostato il battente all’infisso, stetti sul balcone, in piedi, ad ammirare il Cielo Stellato. E nel mentre perdevo la percezione della mia Identità, e mi fond evo con quell’immenso silenzio blu fondo, ed entravo in un’altra dimensione, in cui quel silenzio, quel Blu, le Stelle, me, e finanche la distanza tra le Stelle e me eravamo un’unica cosa, il messaggio stellare mi raggiunse. Provai un impulso: andare in Rete a cercare la prova dell’esistenza di un’altra coppia come eravamo mia sorella ed Io. Una coppia di Amanti che fossero sorella e fratello.

Dolcissimo Tabú

I visitatori di questa pagina di promozione editoriale possono scaricare un estratto gratuito (Indice, Prefazione, Primo capitolo), o acquistare il libro completo direttamente su StreetLib.

Tag Cloud

Scarica l'estratto gratuito

Unisciti ai molti lettori che hanno scaricato un estratto gratuito del libro.

Invio in corso...